CONCORSO

Logo per Ercolano (2016)

 

Il logo presentato contiene i simboli più rappresentativi della città di Ercolano:

-         Il Vesuvio;

-         il molo borbonico di Ercolano;

-         gli scavi archeologici;

-         il mare.

In primo piano c’è il molo borbonico che simboleggia una via che dal mare guida verso il parco del Vesuvio da sempre un polo attrattivo per i turisti di tutto il mondo; sulla sinistra è presente il peristilio della famosa “Casa di Argo” degli scavi di Ercolano; sulla destra del logo è rappresentato il mare e la spiaggia.

Il conpcet è di concezione semplice infatti, a chi l’osserva per la prima, volta basta uno sguardo per capire cosa raffigura.

L’originalità sta nel riunire i simboli rappresentativi della città di Ercolano in maniera armoniosa e utilizzando un stile grafico accattivante vicino ai giovani e chiaro per le persone più mature.

Lo stile scelto per rappresentare il logo è quello del fumetto giapponese o “manga” che viene esaltato dalla scelta di rappresentare Vesuvio innevato che, nei più giovani, può ricordare il panorama del monte Fujiyama in Giappone.

Degli scavi archeologici, il mare, la spiaggia e un misterioso vulcano innevato… cosa può desiderare di più un turista?

MOSTRA

Area espositiva nel Palazzo della Cultura- Terra Murata, Procida (Na).

Durante l'inaugurazione della mostra (11 aprile 2014) è stato presentato l'abstract del progetto per l'area archelogica di Ercolano redatto dall'Arch. Maria Cristina Testa.

CONCORSO

VESUVIO DESIGN: Comunicazione e Rilancio (2014)

 

2014

Bancarella

La bancarella è composta da diverse parti mobili per facilitarne il trasporto su strada, in particolare, la struttura ha una parte fissata su un carrello metallico e una seconda parte mobile che, scorrendo su dei binari metallici, aggetta in modo da estendere lo

spazio interno della bancarella.

Sui lati corti della bancarella, sotto a delle tettoie in legno richiudibili, sono posti degli sgabelli che, tramite due cerniere, possono essere aperti e chiusi addossandoli alle pareti.

 

 

Gadget 

La scelta del gadget, vista la lunga tradizione campana in campo manifatturiero, è ricaduta su un oggetto artigianale, di veloce realizzazione e a basso costo.

Il gadget scelto dal progettista è una shopping bag in tessuto jeans con una decorazione dipinta a mano in pittura acrilica raffigurante un paesaggio napoletano stilizzato. Il decoro contiene i simboli tipici della città partenopea e cioè il Vesuvio, il mare e il sole.

Il gadget è inoltre un oggetto utile, riconoscibile, realizzato con materiali naturali (cotone) e a basso impatto ambientale.

 


P. IVA 080...

Copyright (c) 2000 [Archidream-Maria Cristina Testa]. Tutti i diritti riservati.